Villa Paradiso

Un bed and breakfast unico: una stupenda casa particular a Baracoa, Cuba

Baracoa: il segreto meglio custodito di Cuba

Pubblicato il: 10 Gennaio, 2019.


Baracoa è il segreto meglio custodito di Cuba, una regione che presenta un’incantevole identità naturale e umana. È un esempio unico della Cuba autentica, dove potete trascorrere un soggiorno indimenticabile, molto lontano dalle calche e dal rumore dei grandi hotel ed i loro pacchetti “tutto incluso”. Venite a Baracoa a conoscere il turismo sostenibile alla cubana!

Río Duaba • River Duaba • Rivière Duaba – Baracoa

Storia

Baracoa è ricca di storia. Fu la prima città fondata dagli spagnoli nell’isola, nel 1511. Qui cominciò la resistenza degli indigeni Taino a Cuba, con il loro grande capo Hatuey alla guida. Nel 1895 il generale Antonio Maceo, il Titano di bronzo, sbarcò qui con la sua spedizione per dar inizio alla seconda guerra per l’indipendenza di Cuba…

Spiagge e fiumi

Ma Baracoa è anche una regione meravigliosa dal punto di vista naturale: splendide spiagge praticamente incontaminate come Maguana, Cajuajo, El Manglito, 29 fiumi d’acqua pura e rinfrescante, incluso il Toa (il maggiore di Cuba per portata) e il Duaba, tra cui si erge il leggendario monte chiamato El Yunque (“l’incudine”).

Maguana, Baracoa, Cuba

Ecoturismo

Quasi il 95% del territorio di Baracoa è costituito da montagne e foreste tropicali. Al suo interno si incontrano il canyon del Yumurí e il Parco Nazionale Alejandro de Humboldt, patrimonio mondiale (UNESCO, 2001), nel cuore della Riserva della biosfera Cuchillas del Toa, con una grande quantità di specie endemiche di flora e fauna. Una regione incredibile per coloro che praticano l’ecoturismo e per gli amanti della natura.

Baracoa, Cuba - parques protegidos, protected parks, parcs protégés

Escursioni e cicloturismo

Baracoa offre varie opzioni per gli appassionati di escursionismo o trekking, o di semplici passeggiate nel bosco, di un buon bagno in un fiume dalle acque cristalline, e di una gustosa “comida criolla” (un piatto tradizionale) preparata da famiglie contadine del territorio. In molti di questi luoghi si può arrivare in bicicletta: chi ama il cicloturismo troverà Baracoa una regione molto affascinante.

Cyclotourism in Baracoa, Cuba.

Cultura e musica

Parlando di cultura, Baracoa è unica in Cuba. A causa della sua ubicazione, rimase per secoli isolata dal resto del Paese. Dalla fine del XVIII secolo fu oggetto di ondate di migranti francofoni, sia bianchi che di colore, provenienti da Haiti, come conseguenza delle ribellioni degli schiavi e della lotta per la loro indipendenza.

Baracoa è la culla del nengón e del kiribá, ritmi musicali considerati forme arcaiche antenate del changüí e del son montuno, tutti alla base della salsa moderna.

Parque Mariana Grajales, en Baracoa, Cuba.

Tradizione culinaria

Ma Baracoa è anche unica per la sua arte culinaria, che utilizza ingredienti poco integrati nella cucina cubana del resto dell’isola, come il cocco, l’achiote (annatto), il cacao e un’ampia varietà di frutti. Non si può non provare il pesce, i crostacei e i frutti di mare nel latte di cocco, il bacán (tamal di platano con polpa di granchio o carne di maiale, avvolto in foglie di banano), il cucurucho (un dolce di cocco, guava o altri frutti, avvolto in foglie di palma): tutto delizioso e realizzato con ingredienti freschi!


Baracoa, Turismo sostenibile

Tag:, , , , , , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo di contatto