Villa Paradiso

Un bed and breakfast unico: una stupenda casa particular a Baracoa, Cuba

Pozo Azul e Punta de Maisí, dove Cuba ha inizio

Pubblicato il: 24 Maggio, 2019.


Già che siete arrivati a Baracoa, perché non avventurarvi fino alla punta dell’isola, dove Cuba ha inizio, e dove sorge il sole? Punta de Maisí segna il confine del Paese, di fronte al canale Sopravento e, molto vicino ad essa, si trova il meraviglioso Pozo Azul.

Soltanto una trascurabile percentuale di turisti esplora la regione oltre il Canyon de Yumurí. Pochi sanno che solo una trentina di chilometri più in là vi è il Faro che determina il punto più a oriente dell’isola e la possibilità di fare un’escursione poco agevole ma molto gratificante: il sentiero che porta a Pozo Azul.

Oltre Yumurí, dove non arriva quasi nessuno

Una nuova strada unisce il Canyon de Yumurí al paese di Sabana. Qui è stato predisposto un belvedere da dove si può ammirare tutta la costa settentrionale di Baracoa, con le montagne di El Yunque e della Bella Addormentata in lontananza.

Nuevo mirador de Yumurí • Baracoa Cuba

Attraversando il ponte sul fiume Yumurí, si passa dalla municipalità di Baracoa a quella di Maisí. Il paesaggio geografico e umano cambia, poiché Maisí è costituita soprattutto da terrazze di roccia calcarea coperte da una vegetazione di arbusti e cactacee. La popolazione, in gran parte contadina, coltiva prevalentemente ciò che a Cuba chiamiamo “vianda”: tuberi come la malanga o taro (Colocasia esculenta), la yuca o manioca (Manihot esculenta), il boniato o patata americana (Ipomœa batata) e lo ñame o igname (Dioscorea rotundata e cayenensis).

Il Faro di Punta de Maisí

Quando avrete superato il villaggio di La Máquina, capoluogo della municipalità di Maisí, comincerete a scendere da una terrazza geologica calcarea all’altra e potrete presto vedere la linea della costa dove termina (o dove ha inizio!) Cuba.

Vue de Punta de Maisí • Baracoa Cuba

Il 19 novembre 1862 a Punta de Maisí si terminò di costruire un faro per guidare i marinai. Il Faro di Maisí è un simbolo di Cuba poiché giungervi significa aver coperto il territorio cubano fino ad uno dei suoi estremi.

Faro de Maisí Lighthouse • Baracoa Cuba

Con un’altezza di 37 metri, il Faro è visibile di notte da una distanza di 27 miglia nautiche.

Le phare de Maisi • Baracoa Cuba

Di fronte al Faro di Maisí si trova il canale Sopravento. Dal lato opposto di questo stretto, a circa 80 km di distanza, si trova Haiti. I lavoratori del Faro raccontano che, in giornate dal cielo terso, è possibile vedere le montagne haitiane.

View from Maisi Lighthouse to the Windward Passage • Baracoa Cuba

Il sentiero che porta a Pozo Azul

Poco prima di arrivare al Faro di Maisí, una strada diretta a nord conduce al punto in cui inizia il Sentiero Pozo Azul, lungo 12 km. Gestito dall’Empresa Agroforestal Maisí, il sentiero è poco praticabile dagli autoveicoli. La sua superficie è rocciosa, irregolare e solamente alcuni mezzi 4×4 o fuoristrada riescono a percorrerlo.

Il sentiero prosegue sulla prima, e più bassa, terrazza geologica calcarea, seguendo da vicino la falesia che la separa dalla seconda terrazza.

Coccothrinax Yuraguana • Pozo Azul Trail • Maisi • Baracoa Cuba

Lungo il cammino vedrete tale falesia alla vostra sinistra, con le sue bizzarre forme rocciose, incluse grotte, stalattiti e stalagmiti.

On the road to Pozo Azul • Baracoa, Cuba

Vale la pena percorrere almeno una parte di questo sentiero a piedi. La zona si presta particolarmente all’osservazione di una grande varietà di farfalle.

Butterfly on Pozo Azul trail • Maisi • Baracoa Cuba
Urania boisduvalii

La vegetazione locale è molto interessante e potrete osservare anche le polimita (Polymita picta, Polymita brocheri brocheri e Polymita brocheri cuestana, chiocciole colorate endemiche della regione) e uccelli come la cartacuba o todo di Cuba (Todus multicolor), pappagalli e aironi.

Polymita Picta • Sendero Pozo Azul • Maisí • Baracoa Cuba

A metà strada, il belvedere

Al sesto chilometro del Sentiero Pozo Azul è stato predisposto un belvedere con una bellissima vista panoramica. Per arrivarci, l’Empresa Agroforestal Maisí ha installato un sistema di scale di legno che permettono di salire la falesia ed arrivare alla seconda terrazza geologica.

Escaleras Mirador de Pozo Azul • Baracoa Cuba

Salendo queste scale, attraverserete delle grotte fino a raggiungere il belvedere, costruito anch’esso in legno.

Pozo Azul trail lookout • Punta de Maisi • Baracoa Cuba

Da qui potrete apprezzare ampi panorami della prima terrazza geologica, coperta da una verde vegetazione molto fitta. E in lontananza, il mare…

Vue depuis le belvédère du sentier Pozo Azul • Maisi • Baracoa Cuba

Sebbene le scale che permettono di arrivare al belvedere non siano affatto impegnative, giunti in cima e guardando verso il basso vi renderete conto di essere saliti per diverse decine di metri.

Our jeep on Pozo Azul trail seen from Lookout • Maisi • Baracoa Cuba

Alla fine, un’oasi tra le rocce

Pozo Azul è una dolina o depressione naturale nella roccia calcarea creata dall’azione dell’acqua di un fiume sotterraneo che attraversa un sistema di caverne. Le acque sono leggermente salmastre poiché il fiume si unisce al mare.

Avvicinandovi, tra le rocce e la vegetazione, una superficie d’acqua dalle sfumature che variano dal blu turchese al verde smeraldo catturerà il vostro sguardo.

Pozo Azul near Punta de Maisi • Baracoa Cuba

Un sistema di passerelle e corrimano vi conduce alle due aree di Pozo Azul. Una di queste è circondata da felci ed è meno profonda. Lì predominano le tonalità del verde smeraldo, che contrastano con quelle beige delle rocce sul fondo del pozzo.

Pozo Azul près de Punta de Maisí • Baracoa Cuba

L’altra zona è molto più profonda ed è delimitata in gran parte da un’alta falesia di roccia calcarea bianca che separa la prima terrazza geologica dalla seconda.

Pozo Azul cerca de Punta de Maisí • Baracoa Cuba

Qui potrete vedere piante come le agavi, oltre alle felci. La tonalità predominante è un blu turchese profondo.

A bath in Pozo Azul • Punta de Maisi • Baracoa Cuba

In entrambe le zone di Pozo Azul potete fare il bagno nelle fresche acque. Noterete la presenza di pesci, così come di gamberetti e granchi tra le rocce sul fondo. Ed è molto probabile che non ci sia nessuno in questo luogo a parte voi e i vostri compagni d’avventura!

Informazioni pratiche e consigli per il vostro preventivo di spesa

  • L’escursione a Pozo Azul può essere organizzata da Ecotur a Baracoa e, per due persone, costa 64 CUC a testa compreso trasporto, servizio di guida, spuntino e accesso al sentiero. (N.B.: Questo prezzo può variare in futuro, poiché l’escursione è in via di ridefinizione).
  • Se raggiungete il sentiero con il vostro mezzo, il prezzo dell’entrata al Sentiero Pozo Azul è di 10 CUC a persona, che devono essere pagati in anticipo a Ecotur a Baracoa o presso l’ufficio dell’Empresa Agrofoestal Maisí, nel motel a fianco al Faro di Maisí.
  • La difficoltà maggiore è trovare un veicolo appropriato per percorrere il Sentiero Pozo Azul. Si può ingaggiare a Baracoa un autista con una buona jeep per l’intera giornata. Il prezzo può variare tra 60 e 65 CUC.
  • A causa della strada accidentata, i veicoli percorrono i 12 km del Sentiero Pozo Azul in un’ora e mezza, e lo stesso tempo per il ritorno. È importante partire presto da Baracoa, considerato il tempo che richiede tale trasferimento.
  • Se vi recate con il vostro mezzo, vi consigliamo di portare con voi un panino e della frutta.
  • A Punta de Maisí, a fianco del Faro e della spiaggia, vi è un motel (un insieme di bungalow con piscina, bar e caffetteria) dove potete prendere qualcosa da bere (una bibita gassata, un caffè, ecc.) e da mangiare (biscotti o altro) prima di incamminarvi per il Sentiero Pozo Azul.
  • Per ora non è permesso agli stranieri salire al Faro di Maisí, ma ci informano che è in programma renderlo parte integrante delle escursioni autorizzate.
  • Pozo Azul è un luogo molto bello e molto delicato, che esige da parte di tutti noi una coscienza ecologica e molta attenzione durante la visita. Vi invitiamo a leggere di più sul turismo sostenibile nella regione di Baracoa.

Baracoa, Cose da fare, Turismo sostenibile

Tag:, , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Modulo di contatto